Solisti
Sergio Azzolini, nato a Bolzano nel 1967, ha studiato nella sua città natale con Romano Santi e poi con Klaus Thunemann ad Hannover. Già durante questo periodo è stato fagottista solista nell'Orchestra Giovanile della Comunità Europea. Ha vinto, tra gli altri, il Concorso C.M. von Weber, il Prague Spring Competition e il Concorso ARD, dove ha avuto successo anche con il Ma'alot Quintet, di cui ha fatto parte per dieci anni.
Oltre all'attività solistica sul fagotto moderno, Sergio Azzolini si occupa da diversi anni di musica antica su strumenti storici. Come fagottista barocco è membro del gruppo continuo dell'"Ensemble Baroque de Limoges" sotto la direzione di Christophe Coin e suona come solista con i "Sonatori de la Gioiosa Marca", "L'Aura Soave Cremona" e "La Stravaganza Köln". Dal 2013, una particolare attenzione è stata rivolta alla collaborazione con la propria orchestra barocca L'Onda Armonica.
Per cinque anni Azzolini è stato anche direttore artistico della Kammerakademie Potsdam, dove è stato responsabile di numerosi concerti con repertorio che spazia dalla musica barocca alle avanguardie e quattro produzioni di grande successo con opere di Vivaldi, Galuppi, Graun e Mozart.
Molte produzioni discografiche testimoniano la sua straordinaria diversità stilistica; attualmente sta lavorando alla registrazione completa dei concerti per fagotto di Antonio Vivaldi per l'Opus 111/Naïve, che ha già ricevuto alti riconoscimenti.
Dal 1998 Sergio Azzolini è professore di fagotto e musica da camera alla Hochschule für Musik di Basilea.
Il soprano svedese Lisa Larsson ha iniziato la sua carriera come flautista (MFA) e ha studiato canto a Basilea. Il suo primo ingaggio è stato all'Opera di Zurigo, dove si è esibita sotto la direzione di diversi direttori d'orchestra tra cui Nikolaus Harnoncourt e Franz Welser-Möst.  Dopo il suo debutto alla Scala di Milano sotto la guida di Riccardo Muti, Lisa Larsson ha sviluppato rapidamente la sua carriera operistica internazionale, in particolare come interprete di Mozart, comparendo nei più prestigiosi teatri lirici e festival europei. Negli ultimi anni si è divertita ad ampliare costantemente il suo repertorio con opere di Mahler, Berg, Richard Strauss, Brahms, Berlioz, Britten, Stravinsky e si è esibita in diverse prime mondiali di musica contemporanea. Ha lavorato con i principali direttori e orchestre, tra cui Claudio Abbado, Sir Colin Davis, David Zinman, Leonard Slatkin, Daniel Harding, Adam Fischer, Louis Langrée, Antonello Manacorda, Andrew Manze, i Berliner Philharmoniker, la Vienna Symphony Orchestra, l'Orchestre Philharmonique de Radio France, l'Helsinki Philharmonic Orchestra, la Danish National Symphony Orchestra, la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, la Netherlands Philharmonic Orchestra, la NHK Symphony Orchestra e la Hong Kong Philharmonic Orchestra. Nel campo della musica barocca, ha spesso lavorato con rinomati direttori d'orchestra e le loro orchestre, tra cui Sir John Eliot Gardiner, Sir Roger Norrington, Frans Brüggen, Ton Koopman e Nathalie Stutzmann. Nella stagione 2018/2019 Lisa Larsson è orgogliosa di presentare, insieme alla Tonhalle-Orchestra di Zurigo diretta da Lahiv Shani, la prima mondiale del suo progetto "TRAUMREISE", un suo concetto sulle canzoni di Franz Berwald in orchestrazione di Rolf Martinsson, e di esibirsi successivamente anche con la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra e la Helsingborg Symphony Orchestra in Svezia.  Come ha fatto nelle ultime stagioni, anche in questo caso si concentrerà sulle opere di Gustav Mahler, con la sua quarta e seconda sinfonia e con brani selezionati del suo ciclo "Des Knaben Wunderhorn", e con le numerose composizioni di Rolf Martinsson a lei dedicate, tra le quali si occuperà con piacere della parte dell'Evangelista nella sua Lukas Passion, sia in concerti che per un CD-recording (BIS). Altri momenti salienti della stagione sono "Sieben frühe Lieder" di Alban Berg e le scene del concerto "Ah, perfido!" di Beethoven e "Infelice" di Mendelssohn. Negli ultimi anni Lisa Larsson ha stabilito una collaborazione di successo con il compositore svedese Rolf Martinsson in co-commissioni che comprendono ormai più di 100 esecuzioni internazionali, trasmissioni radiofoniche e televisive e registrazioni di CD.  La stagione 2017 | 2018 ha visto più esecuzioni di composizioni di Martinsson dedicate a Lisa Larsson ed eseguite da Lisa Larsson in Svezia, Austria, Spagna e Australia, nonché un'uscita su CD per l'etichetta BIS. La prossima uscita su CD della musica di Martinsson con Lisa Larsson come solista è prevista per la primavera del 2019 per l'etichetta discografica Challenge Classics, insieme alla Netherlands Chamber Orchestra diretta da Gordan Nicolic. I punti salienti della sua impressionante discografia includono gli album di Mahler e Berlioz con Antonello Manacorda e un CD di Haydn con Jan Willem de Vriend, "Four Last Songs" di Strauss con Douglas Boyd, l'ottava sinfonia di Mahler con David Zinman, le opere di Mozart "Don Giovanni" con Daniel Harding, "Mitridate" con Adam Fischer, "Il sogno di Scipione" con Gottfried von der Goltz, "Jephta" di Händel con David Stern. Ha anche registrato numerose Cantate di Bach sotto la direzione di Sir John Eliot Gardiner e Ton Koopman.  Con quest'ultimo ha registrato anche l'Oratorio di Natale e Pasqua di Bach e il Magnificat.
 
 
Marc Sabbah (1988, New York City) è violista principale, camerista, professore e dal 2012 violista principale dell'Orchestra Nazionale Belga. Elogiato come "grande musicista" dal leggendario direttore d'orchestra Zubin Mehta, Marc è regolarmente ospite dell'Orchestra Filarmonica d'Israele in qualità di leader della sezione di viola principale. Dal 2017 insegna viola come docente ospite presso il Conservatorio reale belga di Bergen. Prima di laurearsi al Conservatorio di Amsterdam, Marc è stato allievo di Sven Arne Tepl e Nobuko Imai.
Tra i suoi recenti riconoscimenti ci sono il primo premio al Rising Star Grand Prix Music Competition 2016, dove Marc si è esibito come solista alla Berliner Philharmonie, e il primo premio al Manhattan International Music Competition con un recital alla Carnegie Hall. Attraverso numerosi concerti con orchestre europee come l'Orchestra Nazionale Belga, la Casco Philharmonic, la Philharmonie Amsterdam e l'Hochrheinisches Orchester, Marc Sabbah si sta attualmente affermando come un grande musicale della sua generazione.
Dal 2016, Marc collabora con la pianista belga Eliane Reyes. Insieme a lei forma il singolare duo Sabbah-Reyes, dedicato a opere per viola e pianoforte. Marc si sta affermando come un giovane violista d'eccezione con esibizioni al Delft Chamber Music Festival, all'Utrecht Chamber Music Festival, al Grachten Festival Amsterdam, ad ArteAmanti, al Festival van Vlaanderen, a Les Sons Intensifs in Belgio, così come ai festival Arcidosso e Les Nuits Romantiques in Italia.
Attraverso masterclass in collaborazione con la Dutch Viola Society, il Brussels Chamber Music Festival e l'Orchestra di Stato di Atene, Marc è profondamente impegnato nell'insegnamento e nella condivisione del suo amore per la musica con artisti e pubblico emergenti.
Nel 2011 Marc si è esibito con Ivry Gitlis al Verbier Festival in Svizzera. Quando quest'ultimo ha assistito a un'esibizione al Conservatorio Reale di Bergen nel 2017, dove Marc ha interpretato il concerto per viola di Leo Smit, Gitlis lo ha definito il "Paganini della viola".
Marc ha iniziato i suoi studi musicali all'età di tre anni al violino alla 3rd Street Music School di Manhattan, e ha continuato alla Lucy Moses School sotto la guida dell'insegnante Mark Lakirovich. Incuriosito dal calore del suo suono e ammirato dal violoncello della sorella, Marc passò alla viola all'età di 11 anni. Ha completato il suo percorso scolastico negli Stati Uniti come diplomato del Liceo Artistico Fiorello H. LaGuardia High School of Performing Arts, nonché della Divisione Pre-College della Juilliard School.
Marc suona su una viola di Leroy F. Geiger, costruita nel 1951 a Chicago, USA.

 
Camerata Rousseau
Leonardo Muzii, direttore artistico
Greifengasse 38
CH-4058 Basilea, Svizzera
© Camerata Rousseau 2019
Orchestra members area